Progetto MonITRing – aggiornamenti

Con le date del 14 e del 27 gennaio, la Stazione Ornitologica della Riserva Naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile, in collaborazione con i Guardiaparco del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e gli aspiranti ornitologi, ha dato l’avvio all’annualità 2017 del Progetto MonITRing, attivato dall’ISPRA nel 2015 e basato sull’uso delle reti come tecnica di cattura per il monitoraggio ornitologico.
Secondo un calendario di date fissate dall’Istituto, l’inanellamento avviene più o meno in contemporanea fra tutte le stazioni sparse sul territorio nazionale, e ciò in considerazione dell’importante ruolo che l’Italia riveste per l’avifauna europea sia nel transito migratorio, che nello svernamento o nella nidificazione delle varie specie.
All’alba di sabato 14 il lago di Ripasottile ha sorpreso i presenti, infreddoliti e assonnati, mostrando un altro dei suoi mille volti: come sotto un incantesimo è apparso parzialmente coperto dal ghiaccio, mentre la brina sul canneto brillava sotto i primi raggi del sole pallido.  
Il ghiaccio non ha risparmiato le reti di cattura, la cui apertura ha richiesto un po’ più di tempo all’ornitologo, ai Guardiaparco e ai volontari. L’impegno però, come sempre, è stato premiato dall’arrivo dei piccoli protagonisti delle nostre giornate di monitoraggio: usignoli di fiume, forapaglie castagnoli, cinciallegre, cinciarelle, luì piccoli, passere scopaiole, codibugnoli e un tordo bottaccio.
A riprova dell’importanza che riveste il Progetto MonITRing per lo studio delle rotte migratorie, venerdì 27 gennaio fra gli esemplari catturati dalle reti è stato rinvenuto un forapaglie castagnolo inanellato a Budapest e venuto a svernare “al sud”.
Nella data di sabato 14, infine, alla chiusura delle reti, gli operatori hanno proseguito l’attività di monitoraggio e ricerca, unendosi al gruppo degli ornitologi venuti dalla Regione Lazio per l’IWC – International Waterbirds Census, il censimento internazionale degli uccelli acquatici (anatre, ardeidi, limicoli etc.), sempre coordinato dall’ISPRA, che si tiene una volta l’anno sul territorio nazionale.
Così, nella piana reatina ogni specchio d’acqua presente, comprese le due stazioni di troticoltura, è stato osservato con attenzione; ogni stormo di uccelli contato, ogni specie censita, in un vivace momento di confronto e di scambio di informazioni fra esperti ed appassionati.

 

GALLERIA IMMAGINI

 

07/02/2017

Domenica 10 luglio 2016 I^ edizione di Natura senza barriere

27/06/2016  con FederTrek ed il Parco dei Monti Lucretili
 

...
Musei del Parco Orario d'apertura

52006/2017 e PIT San Cosimato

...

Anno Scolastico 2013/2014
Proposte di Educazione Ambientale
clicca per saperne di più








Ente Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili | Viale Adriano Petrocchi, 11 - 00018 Palombara Sabina (RM)
tel: 0774/637027 | fax: 0774/637060 | Email: info@parcolucretili.it | PEC: ente@pec.parcolucretili.it | Codice fiscale: 94008720586
Credits - Note legali - Privacy